L’aquilone in viaggio

di Tullo Lolli

Qualche consiglio per portare l’aquilone con sé quando si viaggia.

In volo con lo Styx City in Tunisia

E’ molto difficile, da quando ho questa passione, che parta per un viaggio senza portarmi almeno un aquilone. Li ho portati in India, Tunisia, Olanda, Marocco, Spagna… Per lunghi viaggi aerei il metodo più sicuro è un bel tubo di plastica rigida con 2 tappi alle estremità: praticamente indistruttibile. Viaggiando sempre più spesso con compagnie aeree low cost però ho la necessità di ridurre al minimo gli ingombri, per evitare costi aggiuntivi, così, per le vacanze invernali, che (purtroppo) non durano più di una settimana / dieci giorni mi porto uno o al massimo due aquiloni, con il bordo alare diviso a metà, legati all’esterno del mio zaino, da imbarcare nella stiva dell’aereo. Non sarà il metodo + sicuro del mondo per l’integrità dell’aquilone ma, incrociando le dita, non ho mai avuto danni. Se l’aquilone non ha il bordo alare divisibile lo modifico per l’occasione, tagliando la stecca in due e incollando un giunto a quella in alto.

Importantissimo è portarsi dei ricambi, non c’è nulla di più frustrante di trovarsi su una bella spiaggia con l’aquilone rotto senza la possibilità di ripararlo.

Quindi:

  • almeno una stecca di ricambio per la traversa bassa
  • almeno una stecca di ricambio per il bordo alare
  • 1 standoff di ricambio
  • 3/4 stopper clips
  • 1 connettore vela-standoff e traversa-standoff
  • 1 cocca della punta d’ala
  • spinnaker adesivo
  • carta vetrata
  • attack
  • seghetto da ferro
  • almeno 2 set di cavi con relative maniglie
  • occhiali da sole !!!!

la lista è lunga ma è materiale che occupa poco spazio. L’ultima volta che sono andato in vacanza avevo tutto questo ma ho rotto il connettore che unisce le due stecche del bordo alare da 6 mm, in pratica un pezzetto di carbonio con diametro interno 6 mm. Ho dovuto sacrificare la traversa bassa del secondo aquilone che mi ero portato per costruire un giunto e proseguire nei voli !!! quindi la lista può variare a seconda dei particolari costruttivi del vostro aquilone.

Prima della partenza è molto utile controllare dove si trovano le zone adatte al volo, a volte si possono incontrare divieti, e le medie stagionali del vento, per capire quale aquilone ci convenga portare, soprattutto se abbiamo problemi di spazio.

Verificate la presenza di club e aquilonisti locali per volare in compagnia e controllate se ci sono negozi di aquiloni nei dintorni, potrebbero sempre tornare utili.

Buone vacanze con i vostri aquiloni!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*