di Andrea Tonengo

Possiamo figurarci il nostro corpo in maniera diversa?
Possiamo immaginare che il nostro corpo sia qualcosa di molto meno concreto e consistente di quello che siamo abituati ad avvertire ?
Possiamo pensare, ad esempio, che il nostro corpo sia l’ombra del nostro spirito ?
Questa domanda, come un improvviso temporale, mi è piovuta nella mente un po’ di tempo fa mentre osservavo l’ ipnotico guizzante movimento a terra dell’ ombra di un aquilone in volo.
Mi è stato insegnato fin da piccolo che il corpo è qualcosa di “solido”, materiale, mentre lo spirito è un’ entità intangibile, immateriale.
E’ possibile pensare ed agire in maniera opposta a questo postulato?

(altro…)

di Andrea Tonengo

Non è colpa nostra, siamo fatti così.

Il desiderio di volare è congenito nella natura umana.
Ognuno, con un proprio personale cammino, cerca, più o meno consciamente, di soddisfare questo bisogno primitivo.
L’ uomo vuole volare per sollevarsi dalle paure e dalle fatiche quotidiane, perché in quei momenti in cui rimane “sospeso”, il suo corpo e il suo spirito provano una profonda sensazione di riposo e di sollievo.
L’ aquilone rappresenta per me il mio personale modo di poter appagare questo pressante imprescindibile bisogno di volare.

Se sto attraversando un momento difficile di stanchezza o paura, esco con un aquilone e rientro guarito.
Infatti la concentrazione che impiego per il volo di un aquilone, è talmente voluminosa da occupare tutta la mia mente e spingere fuori dalla testa tutti gli altri pensieri e quindi anche tutte le preoccupazioni.
Per seguire il volo in aria di un aquilone, bisogna tenere fisicamente per molto tempo lo sguardo alzato da terra, ciò induce metaforicamente, ma anche in pratica, a sollevarsi mentalmente dalle cose terrene.

(altro…)

matrix_01

Con grande piacere ospitiamo il progetto del Matrix, un aquilone da competizione sviluppato da Alberto Cavati e Mario Di Biase.

Con Il Matrix Alberto ha vinto la gara STACK di Cervia, a maggio 2015, diventando campione italiano nella categoria DLI (individuale 2 cavi).

Si tratta di un aquilone con una grande attitudine ai tricks, anche più moderni e radicali. Esiste in versione standard e ultra light, la versione standard ha due possibilità di steccatura, trovate tutti i dettagli nel progetto, molto ben fatto e dettagliato, in questa pagina.

Buona costruzione e complimenti ad Alberto e Mario!

 

Abbiamo aggiornato la pagina dei links, creato una nuova una sezione per i costruttori (in particolare di acrobatici) che raccoglie siti dove trovare progetti liberamente scaricabili e guide all’autocostruzione.

Tolto i links non più funzionanti e aggiunto nuovi siti in varie sezioni.

Se avete siti da suggerire scrivetelo nei commenti o tramite la pagina dei contatti, grazie e buon 2015!!

Questo inverno abbiamo un nuovo posto per volare indoor: i campi da tennis al coperto della Polisportiva Funo, in via Nuova a Funo di Argelato, a pochi chilometri da Bologna.

La serata è sempre la domenica, dalle 20 alle 22. Se avete voglia di venire a trovarci mandateci un mail !